Il pensionamento delle forze di polizia

Sono un sovrintendente della Polizia di Stato nato il 12.5.1962, e sono stato assunto in servizio il 10.1.82. Quando potrò andare in pensione? I requisiti pensionistici del “comparto sicurezza” – Forze Armate, Carabinieri, Finanza, Polizia di Stato, Polizia Penitenziaria, Corpo Forestale e Vigili del Fuoco – sono diversi e più favorevoli di quelli previsti per …

La riforma della riforma Fornero

Il 24 maggio 2016 è iniziato il Tavolo Governo – Sindacati in materia di pensioni e lavoro. Il ministro Poletti ed il sottosegretario Nannicini, non sono entrati nei particolari delle singole misure allo studio del Governo perché ancora in fase istruttoria, l’obiettivo dichiarato è quello di arrivare a «soluzioni condivise» tali da consentire di rimanere …

Congedo per le lavoratrici vittime di violenze di genere

Opero all’interno di una casa famiglia dove spesso trovano rifugio donne che hanno vissuto rapporti molto conflittuali con mariti e compagni. So che nel 2015 è stata approvata una legge che consente loro di assentarsi dal lavoro fruendo di un congedo retribuito. Cosa si deve fare? La norma è l’articolo 24 del decreto legislativo n. …

Parto prematuro: cambia il congedo di maternità

Cambia la disciplina del congedo obbligatorio di maternità in caso di parto “fortemente” prematuro. L’INPS ha precisato che la riforma del Testo Unico della Maternità interessa soltanto i casi di parto “fortemente” prematuro: solo quando la nascita si verifica prima dei 2 mesi antecedenti alla data presunta del parto. La nuova disciplina prevede la possibilità …

Nel 2023 con 43 anni di lavoro e 800 euro al mese #bustaarancione

Fiorella B. di Perugia, classe 1960, ha ricevuto in questi giorni la “busta arancione” dell’INPS. È venuta nei nostri uffici per avere chiarimenti e maggiori informazioni. A seguito del colloquio intercorso allo sportello, si è resa disponibile ad un’intervista, pertanto l’abbiamo contattata al telefono e ci ha subito risposto. Signora Fiorella, prima di aprire la …

Se la colf si ammala non può lavorare

Cosa fare e come comportarsi quando la colf o badante non può lavorare perché malata. Colf e badanti sono obbligate ad avvertire per tempo il datore di lavoro, ovvero entro l’orario previsto per l’inizio del lavoro, salvo cause di forza maggiore. La collaboratrice domestica non convivente: dovrà comprovare la malattia con certificato medico rilasciato entro …

L’ABC del preavviso

Le dimissioni sono l’atto con cui un lavoratore dipendente recede unilateralmente dal contratto che lo vincola al datore di lavoro, mentre il licenziamento è l’atto di recesso unilaterale del datore di lavoro. A tutela delle reciproche esigenze i CCNL disciplinano l’istituto del preavviso, un periodo che serve al lavoratore licenziato per iniziare la ricerca di …

Roberto Rossini eletto presidente nazionale delle Acli

«Il pensiero collettivo è la forza delle Acli, un pensiero che nasce dalla nostra capacità di stare nella quotidianità della vita». Queste le prime parole pronunciate da Roberto Rossini, subito dopo la sua elezione a presidente nazionale delle Acli, avvenuta questa mattina al Congresso nazionale delle Acli a San Vincenzo (Livorno). «Rilancio dell’azione quotidiana e …

8 maggio festa della mamma

Care mamme, in questi giorni riceverete fiori, regali, buoni sconto. Noi possiamo offrire i nostri servizi, come sempre gratuiti, e la nostra professionalità. Abbiamo pensato di farvi i nostri più sinceri e cari auguri e fornirvi prime informazioni, utili per districarsi tra norme e diritti. Promettiamo di tenervi sempre aggiornate.

Pagina 18 di 29« Prima1617181920...Ultima »