Donne e accesso alla pensione: 6 le opportunità

Nello schema che vi proponiamo mettiamo a confronto le varie possibilità di accesso alla pensione per le donne, in modo da darvi un quadro il più possibile semplice ed esplicativo.
Una mappa che potrete poi approfondire con una consulenza specializzata e personalizzata che i consulenti di previdenza del Patronato ACLI vi possono offrire.

Pensionamento

Vantaggi

Da considerare

Opzione donna Pensione anticipata a 58 anni per le lavoratrici dipendenti o 59 anni per le lavoratrici autonome, in media 8 anni prima delle altre possibilità di pensionamento.
  • La pensione decorre 12 mesi dopo il perfezionamento dei requisiti per le lavoratrici dipendenti e 18 mesi dopo per le lavoratrici autonome
  • Importo della pensione determinato con il calcolo contributivo puro. In termini economici vuol dire in media una pensione inferiore del 30-35 % rispetto alle altre forme di pensionamento. E sarà più bassa per sempre…
Anzianità anticipata Non ci sono requisiti anagrafici, basta avere 41 anni e 10 mesi di contributi.
  • La pensione non decorre subito ma 3 mesi dopo il raggiungimento del requisito
  • Per il personale della scuola decorre dal 1° settembre o dal 1° novembre
Quota 100 In pensione a 62 anni con 38 anni di contributi, in media 5 anni prima della pensione di vecchiaia.
  • La pensione decorre 3 mesi dopo il perfezionamento del requisito per le lavoratrici del settore privato e 6 mesi dopo per quelle del settore pubblico.
  • La possibilità di pensionamento vale fino al 2021!
Anzianità anticipata contributiva
  • In pensione a 64 anni, 3 anni prima della pensione di vecchiaia, con almeno 20 anni di contributi
  • La decorrenza è dal mese successivo al perfezionamento dei requisiti
La pensione è calcolata con il sistema contributivo puro, quindi l’importo è inferiore di circa un terzo rispetto al sistema misto.
Anzianità anticipata con APe Sociale
  • In pensione a 63 anni!
  • Bonus per le lavoratrici madri ora disoccupate e per quelle che hanno svolto attività “gravose”
  • Attenzione: bisogna far valere requisiti molto particolari e rigidi
  • Importo massimo bloccato, fino alla pensione definitiva, a 1.500 euro mensili
  • 12 mensilità (no 13°)
  • Forma di pensionamento valida solo per l’anno 2019
Pensione di vecchiaia Bastano solo 20 anni di contributi o, addirittura, anche solo 5 anni (ma in questo caso l’età pensionabile sarà 71 anni). In pensione a 67 anni o a 66 anni in determinate condizioni, cioè dagli 8 ai 5 anni dopo le altre possibilità di accesso alla pensione.

 

 

Il primo passo

È importante informarsi ed essere consapevoli perché la scelta è definitiva!

Gli Operatori del Patronato ACLI sono a completa disposizione per una consulenza su misura: sappiamo bene che ogni storia lavorativa è differente e le esigenze di vita sono diverse. Trova la sede a te più vicina e Prenota il tuo appuntamento, ti aspettiamo!

Raffaele DE LEO

 

VAI AL TEST #INPENSIONEPRIMA

È online il test di autovalutazione #inpensioneprima per una prima ricognizione della tua situazione previdenziale, ti aiuterà a scoprire le eventuali opportunità per accedere alla pensione.

Dopo aver completato il test #inpensioneprima, in base ai risultati ottenuti, ti aspettiamo per un appuntamento personalizzato con i nostri consulenti, perché la pensione è un momento importante della vita e nulla va lasciato al caso.