Congedo parentale più lungo per i genitori con figli disabili

Con l’arrivo di un figlio per i genitori, in particolare se lavoratori, il tempo non è mai abbastanza, così come sembrano non bastare mai i periodi durante i quali è possibile assentarsi dal lavoro. Come è facilmente comprensibile, questo vale ancor di più quando c’è la necessità di prestare le cure di cui ha bisogno …

Congedo straordinario per figlio disabile: è possibile in cassa integrazione?

La legge consente ai lavoratori dipendenti con figli disabili gravi la possibilità, in caso di bisogno, di usufruire di un congedo straordinario retribuito per l’assistenza al proprio congiunto. Per poter usufruire di questo diritto, fondamentale per le famiglie che hanno un componente con handicap, è necessario che ci sia un rapporto di lavoro in essere. …

Congedo retribuito per assistenza a familiari disabili: chi può usufruirne?

I familiari di persone con disabilità grave, che prestano attività di lavoro dipendente, possono avvalersi di un periodo di due anni di astensione retribuita dal lavoro per assistere i loro congiunti disabili. Dal 2011 sono state introdotte nuove regole per poter usufruire del congedo straordinario. Le disposizioni attualmente in vigore, recependo diverse sentenze della Corte …

Maggiorazioni contributive per lavoratori invalidi. Come beneficiarne?

D. Sono una lavoratrice dipendente, invalida civile all’80%. Mi è stato detto che ho diritto a delle maggiorazioni contributive. Devo attivarmi in qualche modo con l’INPS per vederle riconosciute?   R. I lavoratori dipendenti con una invalidità superiore al 74% possono usufruire del beneficio di due mesi di contribuzione figurativa, fino al limite massimo di cinque anni,per ogni anno di lavoro …

L’invalido riconosciuto può ottenere l’aumento dell’anzianità contributiva?

D: Sono un lavoratore invalido assunto con un contratto part-time. In che misura mi è riconosciuto l’aumento dell’anzianità contributiva?  R: Nei casi di rapporto lavorativo con contratto part-time orizzontale o verticale con attività svolta in alcuni giorni della settimana, la maggiorazione, ai fini del diritto, è riconosciuta per i periodi coperti da contribuzione e, ai …

Indennità di frequenza per i minori affetti da disabilità: chi ne ha diritto?

Ai minori affetti da disabilità la norma riconosce, a determinate condizioni, una particolare prestazione economica di natura assistenziale, denominata “indennità di frequenza”, il cui scopo è quello di garantire e agevolare l’accesso alle cure, ai trattamenti riabilitativi, all’istruzione scolastica e alla formazione professionale. Il beneficio è riservato ai soggetti minorenni che si trovino nelle seguenti …

Bonus contributivo per i lavoratori invalidi: chi può usufruirne?

Un bonus contributivo fino a cinque anni che consente di andare in pensione prima e con un importo più elevato. A decorrere dal 2002 ai lavoratori dipendenti invalidi è riconosciuta una maggiorazione contributiva utile ai fini del diritto e della misura della pensione. Il beneficio consiste in un incremento dell’anzianità contributiva di due mesi per …

Il diritto all’indennità di accompagnamento anche in caso di ricovero?

Mia sorella, titolare di indennità di accompagnamento, è attualmente ricoverata in ospedale. In questo periodo continua ad aver diritto all’indennità? L’indennità di accompagnamento viene sospesa qualora la persona invalida sia ricoverata gratuitamente in strutture per lunga degenza o per fini riabilitativi con pagamento delle retta a carico dello Stato (o di ente pubblico). Continua invece …

Ape social o quota 100?

Maria ha 62 anni, tre figli ed è riconosciuta come invalida. Sperava nella prosecuzione dell’Ape sociale ma ora teme che questa possibilità le sia oramai preclusa. Ecco cosa ci scrive. Sono nata nel 1956, ho lavorato per 29 anni, poi sono rimasta a casa ad occuparmi dei miei 3 figli. Alcuni anni fa sono stata …