Contributi Colf: ad aprile la prima scadenza

Il 10 aprile prossimo scade il termine per il versamento all’INPS dei contributi previdenziali di colf e badanti. L’obbligo del versamento compete ai datori di lavoro ed ha cadenza trimestrale con scadenza dal 1 al 10 dei mesi di aprile, luglio, ottobre e gennaio 2018. In caso di chiusura del rapporto di lavoro, il termine …

Quanto costa la colf o la badante in famiglia

Quanto costa assumere una colf o una badante? Una domanda che sempre di più le famiglie italiane si pongono: i dati sull’invecchiamento e sulle persone non autosufficienti sono eloquenti. Nel 2016 il rapporto Oasi (Osservatorio sulle aziende e sul sistema sanitario italiano) riporta che sono 2,7 milioni gli anziani non-autosufficienti e solo 200 mila sono quelli presi in carico …

LAVORATORI DOMESTICI: MINIMI RETRIBUTIVI E CONTRIBUTI 2017

Il 27 gennaio l’INPS, con circolare n. 13 , ha comunicato che per il 2017 l’importo dei contributi previdenziali dovuti per i lavoratori domestici sono invariati rispetto a quelli del 2016. Pochi giorni prima le organizzazioni sindacali avevano sottoscritto, presso il Ministero, le tabelle relative ai minimi retributivi 2017: le variazioni ISTAT pari allo 0,1 …

La Colf può essere licenziata anche in gravidanza

Ho assunto un’assistente familiare per mia nonna che era già non autosufficiente ed è peggiorata negli ultimi tre mesi, tanto che è venuta a mancare due giorni fa. L’assistente familiare che avevamo assunto per vivere con lei ci aveva già comunicato da qualche mese, di essere incinta. Come devo comportarmi con l’assistente familiare? Posso licenziarla? …

Cassa socio-sanitaria: più tutele per tutti

La “Cassa colf” è attiva dal 2010 e fornisce prestazioni assistenziali integrative a favore dei lavoratori domestici ma anche importanti tutele per i datori di lavoro. Si finanzia attraverso un contributo aggiuntivo di 0,03 € per ogni ora di lavoro, di cui 0,02 € a carico del datore di lavoro e 0,01 € a carico …

Ma che fine ha fatto la colf?

Circa un mese fa l’assistente familiare che lavora a casa di mia madre ci ha chiesto un periodo di ferie, doveva rientrare la scorsa settimana ma non ho più avuto notizie. Come devo fare? Posso licenziarla? L’art. 21 del Contratto collettivo nazionale (Ccnl) prevede che “le assenze del lavoratore debbono essere in ogni caso tempestivamente …

Una mini guida pratica al lavoro domestico

A quale livello devo inquadrarla? Qual è l’orario di lavoro? Quanti giorni di ferie le spettano? Quanto devo pagarla? Queste e numerose altre domande si pongono le famiglie nel valutare se e in che forma avvalersi di una collaboratrice familiare. Informarsi ed avere le idee chiare è determinante per la correttezza dei rapporti tra le …

16 giugno: Giornata Internazionale del Lavoro domestico

In Italia il lavoro domestico coinvolge circa 900.000 lavoratori regolari, cui vanno aggiunti almeno altrettanti lavoratori irregolari. E’ un lavoro prevalentemente femminile ed immigrato. Un lavoro che permette alle famiglie di sostenere gli oneri di cura crescenti e di conciliare i tempi di vita e di lavoro a fronte delle carenze del welfare pubblico. Un …

Se la colf si ammala non può lavorare

Cosa fare e come comportarsi quando la colf o badante non può lavorare perché malata. Colf e badanti sono obbligate ad avvertire per tempo il datore di lavoro, ovvero entro l’orario previsto per l’inizio del lavoro, salvo cause di forza maggiore. La collaboratrice domestica non convivente: dovrà comprovare la malattia con certificato medico rilasciato entro …

Lavoro domestico e contributi: la prima scadenza il 10 aprile

Datori di lavoro domestici alla cassa per il pagamento dei contributi dei collaboratori domestici. Il 10 aprile scade il termine per il versamento dei contributi all’INPS relativi al primo trimestre 2016. L’obbligo contributivo è in capo al datore di lavoro con l’instaurarsi del rapporto di lavoro a prescindere dal periodo di prova, dal numero delle …

Pagina 1 di 212