Congedo di maternità: lavoratrici parasubordinate

In seguito alla legge finanziaria del 2007 e alle successive norme, anche le lavoratrici parasubordinate iscritte alla Gestione Separata possono godere del congedo obbligatorio di maternità. Si tratta del divieto di attività lavorativa nei 2 mesi precedenti la data presunta del parto e nei 3 mesi successivi. Inoltre, le lavoratrici madri avranno diritto alla proroga …

I permessi per allattamento e la cura del bambino

Durante il primo anno di vita del bambino o, in caso di adozione e affidamento, entro il primo anno dall’ingresso del minore nella famiglia, la madre lavoratrice può godere del diritto di permessi giornalieri per l’allattamento e la cura del bambino. Le ore di riposo sono considerate lavorative a tutti gli effetti per quel che …

Congedo parentale ad ore: cos’è e il cumulo con gli altri permessi

In seguito al D. Lgs. 80/2015, che ha revisionato le misure a sostegno della maternità, i genitori lavoratori dipendenti possono chiedere il congedo parentale su base oraria. Questa modalità di fruizione della cosiddetta maternità facoltativa era già stata introdotta dalla L. 228/2012 , che però non faceva altro che rinviarne la disciplina alla contrattazione collettiva. …

Voucher baby sitting e asilo nido: le novità

Nel 2012 la legge di Riforma del mercato del lavoro ha introdotto la possibilità, per la lavoratrice madre, di usufruire di alcuni benefici da richiedere all’INPS al termine del congedo obbligatorio di maternità. Si tratta del contributo per la remunerazione della baby sitter (voucher) o per sostenere il costo dei servizi per l’infanzia pubblici o …

Al via il “bonus bebè”

Cos’è il Bonus Bebè? Il Bonus Bebè è stato istituito dalla Legge di Stabilità del 2015 e consiste in un assegno mensile riconosciuto ai nuclei familiari in occasione della nascita o dell’adozione di ogni figlio che avviene tra il 1° gennaio 2015 e il 31 dicembre 2017. L’Inps con la circolare n. 93/2015 ha fornito …