Lavoratrici domestiche e maternità

Sono una lavoratrice domestica (6 ore la settimana da gennaio scorso), tra poche settimane nascerà la mia secondogenita. Al termine del 7° mese ho presentato all’INPS domanda di indennità maternità, non mi aspettavo grosse somme ma … oggi l’INPS respinge la mia domanda per carenza del requisito contributivo. Non capisco perché, con il primo figlio …

L’indennità Naspi anche quando la neomamma si dimette

Spesso richieste di part time respinte, poco spirito collaborativo del datore di lavoro e dei colleghi nella richiesta di modifica dell’orario lavorativo, la lontananza tra luogo di lavoro / casa e asili nido, la mancanza di figure quali i nonni cui affidare i bambini, portano la lavoratrice a dimettersi dal proprio lavoro una volta esauriti …

La dichiarazione di immediata disponibilità – DID –

Il nuovo sistema del collocamento ordinario si basa sui servizi e sul ruolo dell’Agenzia Nazionale Politiche Attive del Lavoro (di seguito ANPAL). Le politiche attive del lavoro sono l’insieme di iniziative, misure e programmi volti a favorire l’inserimento o il reinserimento nel mondo del lavoro che vengono attuate con la necessaria e fattiva partecipazione del …

Aboliti i voucher … sono arrivati Libretto di famiglia e PrestO

Dopo l’abolizione dei voucher, quali strumenti di pagamento per le prestazioni di lavoro occasionale ed accessorio, a distanza di poco più di 3 mesi sono stati introdotti due nuovi strumenti di pagamento per contratti di prestazioni occasionali: il “Libretto di famiglia” e Contratto di prestazione occasionale (di seguito denominato “PrestO”). Lavoro a prestazione occasionale Il …

IL LAVORO E LA MALATTIA DEI FIGLI

La legge riconosce ai genitori lavoratori dipendenti il diritto ad assentarsi dal lavoro durante i periodi di malattia dei figli, distinguendo la durata massima del congedo a seconda dell’età del bambino da assistere. In particolare, per i bambini che hanno fino a tre anni di età, il diritto del genitore ad assentarsi è riconosciuto per …

VOUCHER: il decreto passa al Senato

Si è concluso ieri l’iter parlamentare. Il decreto che abolisce i voucher, già approvato alla Camera, diventa definitivo. Il provvedimento passa infatti al Senato con 140 sì, 49 no e 31 astenuti. Il Decreto Legge n. 25 del 17 marzo 2017, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale lo stesso giorno, abolisce i voucher in tutti i settori produttivi. A partire, …

Domanda di disoccupazione agricola: c’è tempo fino al 31 marzo

Il mese di marzo, in campo previdenziale, è stato un mese con molte scadenze: il 1° marzo era la data per il termine delle domande di riconoscimento dei benefici per il lavoro usurante con requisiti entro 2017; il 2 marzo ’17 scadevano le domande di inserimento nell’8° salvaguardia a pena di decadenza dal diritto; il …

Le collaborazioni coordinate e continuative dopo il Jobs Act

Ho fatto un colloquio di lavoro in un negozio e mi hanno proposto un contratto di collaborazione per fare la commessa. Ma il contratto a progetto non è stato abolito? Nell’ambito della recente riforma del mercato del lavoro (il cosiddetto Job’s Act), il decreto legislativo 81/2015 ha abolito il contratto di collaborazione a progetto e …

Dimissioni telematiche, quanta confusione ancora!

Dal 12 marzo 2016 il lavoratore che intende dimettersi volontariamente o a seguito di risoluzione consensuale del rapporto di lavoro deve farlo utilizzando la procedura telematica dal sito. Non hanno più valore formale: la raccomandata consegnata brevi manu; la raccomandata inviata tramite servizio postale con ricevuta di ritorno; la comunicazione verbale. Le dimissioni si considerano …

Licenziato per motivi disciplinari: ho diritto alla Naspi?

Sono stato licenziato dalla mia Azienda per motivi disciplinari che non posso contestare. Vorrei sapere se ho diritto alla indennità di disoccupazione? L’INPS ha chiarito che l’indennità Naspi può essere riconosciuta anche ai lavoratori licenziati per motivi disciplinari, così come accadeva già per la disoccupazione ordinaria e l’Aspi. Il licenziamento disciplinare, infatti, non può essere …